Il Presidente ANVE Leonardo Capitanio, assieme alle Associazioni di categoria e i rappresentanti nazionali dei vivaisti frutticoli e degli olivicoltori, è stato ricevuto da Luigi Fiorentino, Capo di Gabinetto del Ministro Centinaio, per ascoltare le proposte relative alla gestione dell’emergenza Xylella Fastidiosa che, da troppo tempo, sta interessando un numero sempre maggiore di aziende del vivaismo ornamentale, frutticolo e orticolo.

Il documento sul vivaismo predisposto da ANVE e CIVI-ITALIA contiene i seguenti suggerimenti da adottare per il nostro settore:

  • Rafforzamento dell’attività di monitoraggio sul vettore e sulle piante infette sorgenti d’inoculo volte a razionalizzare ed ottimizzare gli interventi di contrasto;
  • Modifica della Decisione di Esecuzione UE 2018/927 della Commissione del 27 giugno 2018 per rideterminare la zona delimitata e avviare misure di eradicazione;
  • Pianificazione territoriale che preveda l’istituzione di zone a destinazione vivaistica tutelate e indenni;
  • Comunicazione efficace e governance trasparente;
  • Potenziamento strutture e personale del Servizio Fitosanitario (centrale e regionale);
  • Aspetti legislativi: consentire la movimentazione di piante specificate in zona infetta e dare priorità alle normative fitosanitarie;
  • Supporto al settore vivaistico tramite lo sviluppo di un sistema di tracciabilità dei materiali di propagazione vegetale;
  • Interventi finalizzati al sostegno finanziario delle imprese vivaistiche.

Il Capo di Gabinetto ha accolto tali richieste mostrando altresì disponibilità tecnica e istituzionale per ulteriori approfondimenti in sede nazionale ed europea.

Di buon auspicio il fatto che anche le proposte pervenute dagli altri presenti contengono indicazioni in linea con quanto espresso dal settore vivaistico a dimostrazione dell’unità di intenti e dei risultati attesi di tutta l’agricoltura pugliese e nazionale.

Tutto ciò sarà preso in considerazione per la predisposizione del nuovo Decreto sul controllo ed eradicazione del batterio in via di definizione.

 

In relazione alla ricerca scientifica, il Presidente Capitanio ha inoltre partecipato al Congresso annuale del progetto internazionale XF-ACTORS tenutosi a Valencia.

ANVE è infatti parte del Comitato dei portatori di interesse del suindicato progetto e partecipa ai lavori di consultazione e supporto dei molteplici Gruppi di lavoro. In particolare sta contribuendo allo sviluppo del VSPP – Voluntary System Preventing Pests, la certificazione del materiale vegetale che, oltre all’adozione di requisiti sulla gestione generale dei processi aziendali e sulla gestione generale del rischio fiopatologico, prevede anche ulteriori requisiti tecnici e specifici per la prevenzione di Xylella fastidiosa.

Questo strumento di qualità potrebbe essere di estrema importanza per il proseguimento della produzione e commercializzazione in Unione Europea delle piante specificate. Ulteriori sviluppi sulla definizione dello standard di certificazione sono attesi nel 2019.

 

Per tutti i dettagli del progetto https://www.xfactorsproject.eu/