AICG – GRANDE SUCCESSO PER L’OTTAVO CONVEGNO NAZIONALE

Grande successo per l’ottava edizione del convegno nazionale AICG – Associazione Italiana Centri Giardinaggio dal titolo “I Centri di giardinaggio fanno squadra per diventare protagonisti dell’economia che cambia”, uno degli appuntamenti più attesi del settore florovivaistico, che si è svolto al centro congressi Ville Ponti di Varese il 16 e 17 gennaio.

Oltre alla grande partecipazione di pubblico – tra imprenditori titolari di Garden Center, aziende del settore, Soci e Sostenitori di Aicg – è stato ricco il parterre istituzionale ben rappresentato dal Presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana accompagnato dall’assessore all’Ambiente e clima Raffaele Cattaneo, il sindaco di Varese Davide Galimberti a fare gli onori di casa e il presidente nazionale di Confagricoltura Massimiliano Giansanti. Sono intervenuti anche la parlamentare Chiara Gadda e il deputato Marzio Liuni, primo firmatario di un disegno di legge sul riordino del settore florovivaistico.

Tra i temi affrontati, in particolare quello che ha dato il titolo al convegno: la necessità di unire le forze nel settore florovivaistico, fare squadra tra i Centri di Giardinaggio e tutte le componenti della filiera florovivaistica italiana. I Garden Center, infatti, sono fondamentali per lo sviluppo e per la promozione della cultura del verde. Ciò significa qualità della vita, eco-sostenibilità e diffusione capillare delle piante e del mondo vegetale.

Durante la prima giornata di convegno, giovedì 16 gennaio, si sono affrontate alcune tematiche tecniche cruciali per il futuro del settore: la nuova normativa fitosanitaria e il marchio VivaiFiori e la certificazione delle aziende.

Grandi protagonisti sono stati gli imprenditori Luca Spada (CEO & Founder di Eolo) e Dario Filippi (Fondatore e Presidente Gruppo Samarcanda) che hanno raccontato le loro storie imprenditoriali di successo ponendo l’accento sulla centralità dell’equilibrio interiore del fattore umano, sul tema connesso della felicità in azienda e sull’importanza di operare fiduciosa delega delle responsabilità e dei compiti ai collaboratori, attività che ogni gardenista può mettere in pratica per sviluppare al meglio il proprio business. Più che mai nel mondo dei Garden Center è il momento di inseguire i propri sogni e guardare oltre le difficoltà del momento.

È intervenuta anche la direttrice della rivista Gardenia Emanuela Rosa-Clot per premiare il vincitore della prima edizione del Premio Gardenia-Aicg. Il riconoscimento al Centro di Giardinaggio che si è distinto e prodigato più di altri nella diffusione della cultura del verde è andato a Il Germoglio Coop soc. Arl Onlus di Piacenza “per l’impegno sociale, perché per coltivare le piante bisogna prima coltivare le persone”.

In chiusura, l’intervento di Elisabetta Bracci (Smart Service & Smart Building Specialist, Fondatrice JUMP Facility) che ha permesso di proiettare il pubblico in un futuro tecnologico che non è così distante e che può rivoluzionare anche il modo di pensare.

Nella giornata di venerdì 17 gennaio, la tavola rotonda con consulenti esperti del settore garden – Lucio Brioschi, Oberdan Lazzarini, Paolo Montagnini e Severino Sandrini – ha permesso di far emergere alcune problematiche e possibili soluzioni per affrontare le sfide di mercato che si pongono davanti a ogni punto vendita.

Chiusura in grande con l’intervento di Sebastiano Barisoni, Vicedirettore Radio24, che ha analizzato con gli imprenditori presenti le ragioni della crisi economica in atto, ragionando su tutte le possibili soluzioni partendo dal presupposto che nulla sarà più come prima e quindi l’innovazione è strategica per guardare con ottimismo al futuro.

A coordinare i vari interventi e dibattiti nella due giorni AICG ed autore lui stesso di un articolato intervento sulla necessità di fare squadra e sugli approcci vincenti in azienda, è stato l’imprenditore commercialista Alessandro Vianello, nella doppia veste di relatore e moderatore.

Il convegno è stata l’occasione per Aicg di presentare le iniziative e i progetti sviluppati durante il 2019 che verranno riproposti anche quest’anno, arricchiti nei contenuti: dalla Margherita per Airc al Garden Festival d’Autunno (a sostegno della campagna Nastro Rosa di Airc, con la vendita del ciclamino rosa), dal viaggio studio all’estero al meeting estivo, con particolare attenzione ai corsi di formazione Aicg svolti in collaborazione con Fondazione Minoprio. Ampio spazio ha avuto la presentazione di Alla scoperta delle piante italiane nuovo progetto nato per consolidare e sviluppare ancor più il legame tra i Centri di Giardinaggio italiani e i produttori del territorio attori fondamentali della filiera florovivaistica italiana.

 

 

AICG – Associazione Italiana Centri Giardinaggio

È un ente senza scopo di lucro – con sede a Verona – costituito nel 2012 per sviluppare un’identità professionale e un processo virtuoso di sviluppo delle aziende che operano nel settore specializzato del giardinaggio e florovivaismo (centri di giardinaggio o Garden Center).

L’Associazione ha lo scopo di tutelare, qualificare, promuovere e sviluppare la cultura del verde all’interno dei centri giardinaggio e si pone come segmento fondamentale della filiera florovivaistica italiana.

A oggi i Centri di Giardinaggio aderenti all’AICG sono 116 distribuiti in tutta Italia; i soci sostenitori sono 60 aziende.

Per informazioni:

AICG Associazione Italiana Centri Giardinaggio

www.aicg.itsegreteria@aicg.it – tel. 031.301037 – 333.1639705

 Ufficio stampa: Ellecistudio

Tel. 031.301037 – 333.1639705

paola.carlotti@ellecistudio.itchiara.lupano@ellecistudio.itdenise.peduzzi@ellecistudio.it

www.ellecistudio.it