Qualche cenno sull'argomento:

I Vivai Fortunato affondano le radici in un’antica arte di famiglia: quella di propagare e produrre piante. Già ai primi del Novecento, venivano prodotti mandorli selvatici, piante ottenute da semina diretta di mandorle della varietà Don Carlo, piantoni di olivo moltiplicati per ovulo o porzione di ceppaia e di “anere”, ossia il Prunus mahaleb, il portinnesto della cerasicoltura locale. Con il passare degli anni, nell’immediato dopoguerra, Francesco Fortunato, perpetuava quella attività tramandatagli dai nonni grazie alla disponibilità di terreni sciolti e di medio impasto, iniziando a produrre i primi piantoni di ulivo innestati, allevati in vaso di terracotta, non più a radice nuda e allo stesso tempo avviava una timida produzione di mandorli e ciliegi innestati. Sul finire degli anni ottanta, grazie a significativi investimenti strutturali per migliorare l’offerta del materiale di propagazione, venivano prodotte le prime piante di olivo di vaso fuori terra, e si realizzava l’ampliamento del numero di specie e cultivar frutticole moltiplicate, oltre a piante ornamentali da esterno.

Agli inizi degli anni novanta, i Vivai Fortunato, nel frattempo condotti anche dal giovane Per. Agr. Luca, con altre aziende fondavano il CO.VI.P (Consorzio Vivaistico Pugliese). L’adesione al CO.VI.P. dei Vivai Fortunato ha costituito la vera innovazione dell’azienda, portandola ad essere tra le aziende leader del panorama vivaistico nazionale. Il CO.VI.P., che è stato tra i precursori in campo nazionale delle produzioni certificate di drupacee, olivo ed agrumi, dispone dei più estesi campi di piante madri cat. certificato per queste specie, unici nel loro genere.

Queste dotazioni tecniche hanno rappresentato i punti di forza che caratterizzano anche i Vivai Fortunato.

I Vivai Fortunato si estendono su una superficie di circa 50 ettari di terreni fertilissimi, idonei alla produzione di astoni di fruttiferi, di portinnesti coltivati a radice nuda, di serre tunnel per la moltiplicazione di piante allevate in vasetto di specie diverse, di ampi piazzali destinati alla coltivazione di piante di olivo furi suolo e fruttiferi in vaso.

Negli ultimi anni i Vivai Fortunato hanno iniziato un attività di moltiplicazione di fruttiferi in vasetto, quali mandorlo, albicocco, pesco etc. atti alla costituzione di impianti fruttiferi specializzati da piantumare in qualsiasi periodo dell’ anno.

La collaborazione dei Vivai Fortunato con le Università , sia Italiane che estere e le diverse strutture pubbliche e private, la continua ricerca di innovazione varietale, grazie alla intensa attività di relazioni con i maggiori breeder internazionali e nazionali .

Si ricorda in modo particolare :

IPS -international plant propagation di Montelimar in Francia, PSB- produccion vegetal di Murcia in Spagna, Provedo di Badajoz in Spagna, Feno in Italia, CEBAS-CSIC (Università di Murcia- Spagna) , UNIBO (Università degli studi di Bologna), CRPV di Cesena, CRA di Roma, Pepinieres Escande in Francia.

A questo si aggiunga che, i Vivai Fortunato si avvalgono di una serie di tecnici-collaboratori esperti frutticoli i quali sono in grado di fare assistenza durante le varie fasi di allevamento, dando i giusti suggerimenti tecnici necessari per la costituzione di un frutteto all’avanguardia.

Le nostre produzioni sono certificate e sono sottoposte a controlli periodici da parte delle strutture presso i quali la azienda è accreditata.

I Vivai Fortunato da sempre attenti ad innovarsi, trasferiscono fondamentali conoscenze anche ai propri dipendenti dando loro la possibilità di essere preparati ad ogni richiesta del cliente.

Contatti

VIVAI PIANTE FORTUNATO

Via del canale km 2,5 – 70010 Sammichele di Bari (BA) 

Tel: +39 080 8910118 Fax: +39 080 8910118 

email: info@vivaiforunato.it web: www.vivaifortunato.it