Sabato 30 Maggio alle ore 17:00 si è svolto il convegno online “Covid-19 a step forward: nuove prospettive per il mondo del vivaismo” in occasione della XII Giornata Nazionale del Vivaismo Mediterraneo. Il seminario, organizzato dall’Associazione Nazionale Vivaisti Esportatori (ANVE), ha avuto come obiettivo quello di analizzare gli effetti dell’emergenza Covid sul settore florovivaistico, affrontando la tematica a livello nazionale, europeo e mondiale. “A step forward”, con lo sguardo rivolto in avanti Anve, ha presentato un programma ricco di interventi.

L’evento, moderato dal Segretario Anve, Edoardo Sciutti, si è aperto con i saluti del Presidente Leonardo Capitanio, che ha illustrato quali sono stati i principali effetti della crisi, gli strumenti di supporto disponibili per le aziende e le prospettive di rilancio del settore. Il Presidente ha inoltre ringraziato in particolare la Ministra Teresa Bellanova, presente all’evento con un videomessaggio, la quale, insieme al sottosegretario Giuseppe L’Abbate ha sempre manifestato la loro attenzione al nostro settore.

La Ministra, attraverso il suo intervento, ricorda come il Ministero e tutto lo staff tecnico stiano lavorando per garantire e ampliare gli strumenti di supporto già presenti nel decreto Rilancio: il contributo a fondo perduto per i soggetti aventi reddito agrario (art. 25), lo stanziamento di 500 milioni contenuto nel fondo per le filiere in crisi e la possibilità di superamento della soglia di risarcimento oltre i 100.000 euro ad azienda. La Ministra ha inoltre ricordato come sia stata incrementata la dotazione ISMEA (350 milioni di euro) e il progetto di investimento di 500.000 euro per la promozione del settore.

Ha proseguito Sabrina Diamanti, Presidente del Collegio Nazionale dell’Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali, la quale riconosce l’importanza del Premio Stefano Capitanio per la valorizzazione e il coinvolgimento dei giovani laureati nelle discipline agrarie. Sottolinea inoltre  l’importante lavoro svolto da Conaf in questo periodo, il quale ha partecipato con proprie poposte alla definizione del decreto rilancio.

In seguito è intervenuto Mario Braga, Presidente del Collegio Nazionale dei Periti Agrari e dei Periti Agrari Laureati, il quale evidenzia come sia stato fondamentale il lavoro svolto da Anve nella direzione di costruire insieme alle istituzioni un modello di sviluppo più lungimirante nel settore del florovivaismo.

Tim Briercliffe, segretario generale AIPH (International Association of Horticultural Producers)  con una video intervista in merito alla situazione attuale del vivaismo mondiale ha illustrato quali strumenti di supporto sono stati maggiormente adottati dai paesi associati e quali problematiche siano state affrontate dall’associazione mondiale.

Josep Maria Pagès, segretario di ENA (European Nurserystock Association)  ha presentato  una relazione riguardo i dati raccolti da moltissimi paesi europei in merito l’andamento del settore florovivaistico in questo periodo di crisi. Ha inoltre illustrato come l’ENA abbia contribuito attivamente alla richiesta di stanziamento di fondi europei.

A conclusione dell’incontro, per ricordare l’opera ed il lavoro del vice presidente fondatore di Anve Stefano Capitanio sono stati assegnati i due Premi di Laurea, ai migliori studenti laureati con tesi appositamente selezionate e valutate da una giuria esperta del settore. 

I premi vengono assegnati a seguito di un’attenta valutazione della giuria composta da Leonardo e Simone Capitanio, Maurizio Lapponi, primo Presidente fondatore di ANVE, Barbara De Lucia, Ricercatore in Orticoltura e Floricoltura dell’ Università di Bari,  Renato Ferretti, Coordinatore del Dipartimento paesaggio, pianificazione e progettazione territoriale e del verde del CONAF e Giacomo Carreras, Presidente  dell’Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della Provincia di Bari.

Il premio per la laurea Triennale è stato assegnato a MARCO APPICCIUTOLI con la tesi dal titolo ” Sistema di autoirrigazione meccanica: mecchanical self watering system”.

Per la laurea Magistrale il premio è stato assegnato a GEMMA CHIAFFARELLI con la la tesi dal titolo: ” Proposte di potenziamento ecologico a supporto del disegno di un Parco Agroforestale alle porte di Milano”

 

Il commento del Presidente:

 

Sono molto soddisfatto dell’ottima riuscita di questo evento organizzato in via straordinaria con modalità web, il quale ci ha consentito il raggiungimento di oltre 200 partecipanti da tutta Italia. I temi trattati sono stati di rilevanza internazionale e questo ci consente di avere maggiore consapevolezza di quanto accade nel mondo e di paragonarlo con la situazione italiana.”